villa

DEL QUADRARO a nord del cavalcavia

SCOPERTA

Nel febbraio del 1987, durante i lavori per il raddoppiamento della ferrovia Roma- Cassino venne scoperta, quasi completamente per caso una villa meravigliosa, al confine con il Parco degli Acquedotti, dopo l’Acquedotto Felice, all’altezza del cavalcavia di Via del Quadraro.

LA VILLA ERA SICURAMENTE PROPRIETÀ DI UN PATRIZIO MOLTO FACOLTOSO, NON IDENTIFICABILE RISPETTO ALLE NOTIZIE RITROVATE, VENNE TROVATO ALL’INTERNO DELLA VILLA UNA FISTULA PLUMBEA, UNA TUBAZIONE IN PIOMBO, CON ALL’INTERNO UNA ISCRIZIONE, “L. TULLIUS FELIX FECIT”.

LA VILLA

La villa costruita in uso fra il I ed il IV secolo d.C. era una villa con un ampio cortile (n°1) ,  pavimentato a mosaico in bianco e nero, con inserzioni di frammenti in porfido e serpentino,  nel cui centro sorge una fontana (n°2) con nicchie, in marmo bianco, con muratura mistilinea in opus vitatum, chiamata così perché per realizzare queste costruzioni i romani alternavano linee di mattoni, sovrastate da altri materiali, come il tufo.

Impluvium Di Una Villa A Pompei

IPOTESI IMPLUVIUM

All’inizio, molto probabilmente, quest’area doveva essere stata destinata per l’uso di un impluvium, una vasca, presente all’interno delle domus romane, progettata per raccogliere l’acqua piovana.

L’impluvium è una vasca per raccoglier l’acqua, che si trovava all’interno di un cortile porticato, all’interno del quale passava la luce e l’acqua per mezzo di un’apertura , detta complivium.

ADDENTRIAMOCI NELLA VILLA

  1. Cortile
  2. Fontana
  3. Cisterna Terme
  4. Portico
  5. Ambienti residenziali
  6. Vasca probabilmente per uso termale
  7. Probabile Giardino

Ricostruzione mappa della villa

LE ALTRE PARTI DELLA VILLA

Ai lati del cortile troviamo un portico (n°4) riccamente dipinto con affreschi e stucchi decorati con ovoli.

All’interno del cortile vennero ritrovati dei frammenti di lucerne.

Ai lati del cortile vennero costruiti gli ambienti residenziali (n°5) finemente decorati con lastre fittili e stucchi decorati.

Superati questi ambienti a sud est dell’edificio vi sono degli ambienti mosaicati con motivi geometrici in bianco e nero e con le pareti affrescate in bianco

All’interno della villa venne costruita un’area termale, (n°6) come era d’uso presso i romani, sul lato sinistra della villa venne trovato un altro ambiente, identificato molto probabilmente con una cisterna (n°3)

Superati due lunghi muri paralleli, nell’atrio inferiore dell’edificio raggiungiamo un’area (n°7) molto probabilmente adibita come giardino privato.

 

Arrow
Villa Flavianus

VILLE

Villa al sud del cavalcavia

VILLA A SUD DEL CAVALCAVIA

Villa di Gaio Menio

VILLA DI GAIO MENIO

Villa fra la marrana e l'acquedotto Felice

VILLA FRA LA MARRANA – FELICE

Villa del V miglio

VILLA V MIGLIO

Villa Flavianus

VILLA DI FLAVIUS DEMETRIUS