FONTANA

DELL'ARA COELI

LA FONTANA

Realizzata per volontà di Papa Sisto V, nel 1959, e progettata dall’Architetto Giacomo Della Porta.

La struttura della fontana consiste in un bacino marmoreo inferiore a pianta ovale, finemente decorato con quattro mascheroni lungo la superfice esterna. La prima grande vasca è sormontata da un catino che si erge su di un balaustro collocato su di un plinto.

 

PIAZZA ARA COELI

Inizialmente la piazza Ara Coeli non aveva l’aspetto che possiamo vedere ora. La fontana era collocata all’interno di una piazza, che in seguito alla modifica dell’assetto urbanistico della piazza, che comportò la demolizione di alcuni edifici ai lati, venne ridotta l’importanza iniziale che aveva la fontana.

 

Fontana dell'Ara Coeli

DESCRIZIONE

Sulla cima del catino troviamo quattro putti, realizzati dallo scultore Andrea Brasca, i quali reggono con le spalle il trimonzio araldico gentilizio del Papa, mentre al contempo sostengono  delle anfore, realizzate dallo scultore Pietro Gucci, da cui zampilla l’acqua che si riversa nel catino inferiore. Sul balaustro possiamo osservare gli stemmi del Popolo Romano e della Famiglia Chigi che realizzarono il restauro della fontana durante il papato di Alessandro VII.

 

Sulla superficie esterna del catino superiore troviamo quattro volti da cui esce l’acqua che va a riversarsi all’interno della vasca inferiore.

Originariamente alla base della fontana erano collocati dei gradini che vennero eliminati verso il 1860 quando per volere di Papa Alessandro VII venne realizzato l’attuale bacino circolare che circonda la struttura dell’ampio bacino circolare alla base e venne aggiunto lo stemma Papale, oggi, reso quasi illeggibile.

 

Arrow
Fontana di Piazza San Simeone

CAMPITELLI

Fontana di Piazza San Simeone

FONTANE DEL FELICE

Acqua Marcia

PORTA FURBA

Acqua Tepula

CINQUE SCOLE

Fontana di Piazza San Simeone

SAN SIMEONE